Lo desideriamo di sapere: catturamo una carrozza meteorologica alla fine del comunicato stampa, la stiamo cercando su Internet. Ma solo allora decidere se prendere o meno un ombrello oggi?

Calore senza precedenti o inondazioni improvvise, tornado o stormi di locuste – fenomeni naturali anormali scioccano il nostro pianeta sempre più spesso e rimangono imprevedibili. Molti prendono le previsioni del tempo che annegano su una cannuccia: 8 su 10 europei guardano ogni giorno, ascoltano o leggi*. Tuttavia, questo interesse per il senso sociale ci unisce: scopriremo che altre persone sperimentano le stesse emozioni di noi. “È buono almeno caldo per strada. “-” Ma voglio ancora la neve!»Entrare in conversazione sul tempo è facile anche per gli estranei completamente: dopo tutto, l’argomento della conversazione è sicuro per noi, non può provocare un conflitto o causare gravi disaccordi con l’interlocutore. Inoltre, la discussione sui fenomeni naturali ci dà l’opportunità di dimostrare la nostra consapevolezza e questo aumenta (anche se solo un po ‘) la nostra autostima.

Il tempo è in vena

Il 95% dei partecipanti al sondaggio sul nostro sito Web sulla domanda “In che modo il tempo influisce sul tuo umore?”Risposto che il maltempo evoca pensieri cupi, mentre in una bella giornata vorrei essere più attivo. E il 24% ha affermato che il loro umore dipende direttamente dal tempo **. Nel frattempo, gli esperti affermano che questo semplicemente non può essere – se una persona è sana e non soffre di depressione.

Ogni giorno per tre anni 1233 partecipanti all’esperimento, uomini e donne, hanno registrato le loro emozioni nel diario. Gli psicologi dell’Università di Humboldt (Germania) li hanno confrontati con i dati dell’Istituto meteorologico tedesco negli stessi giorni. Di conseguenza, si è scoperto che la luce solare, il vento o la temperatura non rendono felice una persona (o meno). L’umore non dipende direttamente da loro ***. Gli psicologi belgi e olandesi hanno chiarito: la nostra reazione al tempo è associata alla sua percezione soggettiva. Analizzare il benessere degli adolescenti e delle loro madri, hanno scoperto: metà dei partecipanti allo studio delle condizioni meteorologiche non influiscono affatto. Ogni quinto ama l’estate e lo stesso numero di persone non può sopportarla – con tempo caldo e soleggiato, il 27% degli adolescenti e il 12% delle madri hanno peggiorato l’umore. Il 9% degli intervistati ha riferito che la pioggia li calma e porta a un buon umore, ma siamo abituati a supporre che abbia raggiunto il desiderio ****.

“Il nostro umore dipende più dal tempo, ma dal fatto che abbiamo l’opportunità di condurre uno stile di vita attivo”, ha detto la psicologa sociale Margarita Zhamkochyan. – Siamo felici non perché il sole splende oggi, ma perché grazie a questo, ad esempio, possiamo fare una passeggiata con gli amici. “. Lo psicologo clinico Yakov Kochetkov crede che gli istinti profondi, l’eredità del passato di lunga data, influenzano la nostra percezione. “Se non una fame estrema, non un singolo predatore cade con il maltempo, ma preferirà proteggere la forza in questo momento. Quindi per noi: il bel tempo è un segnale per l’attività e cattivo – nascondersi e aspettare “.

Il cambio di stagioni è molto più evidente nel nostro umore, più precisamente, la quantità di luce, che diminuisce in modo significativo in autunno e in inverno. “Da un lato, la melatonina ormonale, che normalizza i cicli del sonno”, afferma Yakov Kochetkov da questo. – ma allo stesso tempo la quantità di serotonina, che regola il nostro umore, è ridotta. E come risultato di questi due processi, ci sembra che l’umore stia diventando più malinconico “.

Forza e vulnerabilità

Dietro la nostra espressione “fare il tempo” c’è un’ammirazione inconscio per l’onnipotenza degli elementi: colui che “fa il tempo” determina come vivremo esattamente come vivremo. Le stranezze del clima ricordano la nostra incapacità di soggiogare la natura, la vulnerabilità

Metti la tua musica preferita, si alza in modo che le gambe siano sulla larghezza delle spalle. Rilassati il ​​corpo e respira attraverso la bocca in viagra l opinione degli uomini normali che il respiro passa fino in fondo dalla bocca all’ombelico. Muoversi per un minuto con tutte le parti del corpo. Quindi scuotere sul letto e invita un partner.

di ciascuno di noi e tutta l’umanità nel suo insieme. Non c’è da stupirsi che le persone antiche ovunque deifilissero l’elemento: il dio egiziano Ra aprì il sole, il fulmine e il tuono scandinavi di proprietà e il tuono, l’Eol greco era il signore dei venti. “Non finora difenderemo dai nostri antenati, la cui vita e il benessere dipendevano in gran parte dal clima”, spiega Yakov Kochetkov. – Le loro colture potrebbero morire nell’estate arida, le loro abitazioni – per bruciare in un temporale o per essere lavati con un’alluvione primaverile. La memoria storica parla in noi, immagazzina un atteggiamento ansioso nei confronti degli elementi, che non potremmo domare “.

Ci sentiamo più sicuri e più calmi quando abbiamo chiarezza su ciò che dobbiamo fare nel prossimo futuro. Mete -progenosi, a quanto pare, aiuta a semplificare la tua vita. Crediamo che senza un bel tempo non saremo in grado di goderci davvero né una vacanza né un fine settimana, questi brevi periodi della nostra libertà. Ma lunedì, il tempo può deteriorarsi – dopo tutto, è ancora da lavorare!

Naturalmente, poiché i frigoriferi e i condizionatori d’aria sono stati inventati, siamo meno dipendenti dal clima, e tuttavia continua a influenzare la nostra vita. L’estate del 2010 ci ha ricordato che il linguaggio di “morire dal caldo” non è solo una metafora. Uno dei motivi dell’interesse appassionato per le previsioni meteorologiche è l’ansia associata alla crescita di catastrofi naturali e cambiamenti climatici globali. Tale instabilità dà origine a un desiderio involontario di assicurarsi che il mondo non voli ancora a Tartarara, che sia lo stesso: un amico, disposto secondo le regole, prevedibile almeno una prognosi meteorologica per i prossimi giorni. Allo stesso tempo, non è sufficiente per molti conoscere solo la temperatura dell’aria: vogliamo tenere il passo con la pressione atmosferica, la resistenza del vento, l’umidità … Inoltre, le principali risorse Internet (ad esempio, Gismeteo.ru), segnalando le previsioni per i prossimi giorni, ora danno l’opzione “sentiti” – cioè la temperatura che il nostro corpo è soggettivamente percepente.

La neve dell’anno scorso è caduta

Prima che la neve fosse più bianca, l’erba è più verde. “Rallegrati nel tempo o offeso da esso – i nostri criteri non sono chiari”, osserva Margarita Zhamkocyan. – Siamo soggettivi e spesso costruiamo all’Assoluto ciò che ricordiamo dall’infanzia o dalla giovinezza “. “L’estate, l’autunno, l’inverno o la primavera sembrano particolarmente luminosi all’alba della nostra vita”, concorda Yakov Kochetkov. – Perché la nostra stessa percezione del mondo e le esperienze di quegli anni sono state più luminose “. Quindi, il ragazzino ricorderà la giornata gelida a vita, quando lui e suo padre stavano sciare insieme. E la ragazza è la pioggia di maggio sotto la quale ha baciato per la prima volta.

E che tempo era quel giorno in cui non è successo nulla di speciale nella nostra vita? È improbabile che lo ricordi. Quanto ci dimenticheremo i giorni felici per noi – qualunque sia il tempo.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *